LEZIONI DI INGEGNO IN CANTIERE

Lo Studio Archifor aveva ideato un progetto – di cui abbiamo parlato qui –  non privo di particolarità e ingegni tecnici, dato il massiccio intervento da apportare all’edificio. Uno dei collaboratori tecnici, che al tempo lavorava anche come assistente nel corso di Architettura presso il Politecnico di Torino, propose quindi ad Archifor la possibilità di portare alcuni studenti ad osservare i lavori sul posto. 

Risolti i problemi burocratici di una tale iniziativa, gli architetti Silvio e Sara accettarono di buon grado. Il cantiere ricevette allora la visita di una trentina di persone, tra studenti e professori, per uno studio sul campo in totale sicurezza. Una volta terminato il tour fu proprio uno dei docenti ad incalzare il team di Archifor, avendo notato il rostro in pietra sulla sinistra dell’edificio (in figura in basso a sinistra). Si trattava, secondo il professore, di un terribile ponte termico, assai problematico per il cappotto – che in quel punto era stato interrotto. 

La committenza aveva richiesto che il blocco venisse mantenuto per salvaguardare la Madonnina al suo interno (in figura in basso a destra). Silvio mostrò a studenti e professori che conoscendo i propri nemici è possibile vincerli. All’interno dell’edificio era infatti stato installato un contro-cappotto in corrispondenza del rostro, dalla superficie di 1x1m, per correggere il difetto. Seguì un applauso. Il docente chiese inoltre a Silvio qualche dettaglio costruttivo da poter inserire in una sua pubblicazione accademica. 

Il rostro in pietra
Dall'immagine si può scorgere la Madonnina che la committenza voleva mantenere internamente al rostro

A tutto ciò seguì una pubblicazione della Rockwool, azienda leader nella creazione di lana di roccia, sul vecchio sito, purtroppo non più esistente, “A-Class Bureau”. 

Il lavoro descritto ricevette tali riconoscimenti perché meritevole di approfondite osservazioni, viste le notevoli sfide che presentava lo stato originario dell’edificio e l’ottimo risultato ottenuto. 

Archifor si riconferma anche grazie al progetto in questione uno Studio di professionisti capaci ed esperti in forma e funzione.

© COPYRIGHT Noemi Cornalba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *